Da Vidal e Pastore fino a Malcom, quelli che il mercato ha fatto flop

Acquisti che hanno deluso le aspettative e soldi spesi in estate che sono per ora sperperati

di Redazione, @forzaroma

Da protagonisti assoluti di calciomercato ad acquisti misteriosi di questa prima parte di stagione: all’estero, sono tempi duri per tanti vecchi obiettivi delle italiane come Malcom, Vidal (Barcellona), Golovin (Monaco), Mariano Diaz (Real Madrid), Fabinho (Liverpool) e Odriozola (Real Madrid), come riporta Eleonora Trotta su Il Messaggero.

Il primo è stato inserito dalla rivista Diez nella lista degli acquisti peggiori della storia catalana. Costato ben 41 milioni, il brasiliano ha collezionato appena 25′ e trascorso tanto tempo in tribuna. Sta pagando l’esplosione di Dembelé ma soprattutto alcuni comportamenti poco graditi dal tecnico spagnolo. Frizioni anche tra Valverde e Vidal, al quale i dirigenti blaugrana avrebbero già comunicato di guardarsi intorno, per trovare presto una nuova sistemazione. Anche in Italia c’è un ricco mercato sommerso. E molti investimenti ancora inespressi sono concentrati a Milano: il Milan presenta i casi Caldara e Bakayoko, mentre l’Inter quelli Keita e Vrsaljko.

Da Milano a Roma: Pastore rimane un innesto che ha sollevato diverse critiche e perplessità, nonostante i due gol di tacco contro Atalanta e Frosinone. I tifosi si aspettano molto di più. Molte anche le attese a Trigoria, dove parecchi sono pronti a scommettere che l’argentino (bloccato già da due infortuni al polpaccio) darà valore all’investimento fatto in estate: 24 milioni di euro di cartellino e 5 anni di contratto a 4 milioni di euro a stagione. Il passaggio al 4-2-3-1 da un lato può sicuramente favorire l’ex Psg, dall’altro lato però Pastore dovrà faticare molto per togliere il posto a Pellegrini, letteralmente esploso nel ruolo di trequartista.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy