Da Szczesny a Iago Falque, spazio a tutti i volti nuovi

Tutti gli occhi sono puntati su Edin Dzeko, ma anche Salah e gli altri nuovi meritano la loro parte. Senza dimenticare gli acquisti tra lo staff: Norman, Lippie e Zubiria

di Redazione, @forzaroma

Quello di Edin Dzeko non sarà l’unico volto nuovo a fare la sua comparsa sul campo dell’Olimpico. Sarà anche quello più desiderato, ma ci si può aspettare grande entusiasmo anche per Mohamed Salah, l’esterno costato più del Bosniaco e chiamato ad un ruolo quasi altrettanto decisivo per evitare la carestia del gol da cui la Roma è stata colpita lo scorso anno.

In questo senso, si riflette su Il Messaggero di stamattina, anche Iago Falque fornirà il suo apporto. Non figura nell’undici titolare ipotizzato dai giornali, e il pubblico non lo coccola come gli altri due, eppure non c’è dubbio le sue qualità (duttilità, capacità di inserimento…) si riveleranno utili carte nel mazzo di Rudi Garcia. Se poi riuscirà a riproporre le cifre dello scorso campionato (13 gol in Serie A con la maglia del Genoa) può diventare un pezzo irrinunciabile.

Dall’altra parte del campo, in porta, c’è Wojciech Szczesny in prestito dall’Arsenal. Non sono ancora chiare le gerarchie tra lui e De Sanctis, ma è certo che il portiere polacco si è già messo in mostra per buone capacità tra i pali, ottimi mezzi tecnici (qui il vero vantaggio sul rivale) e forte personalità.

Ci sono infine i primi due acquisti dell’estate: Darcy Norman ed Ed Lippie per il settore tecnico, e il nuovo team manager Manolo Zubiria. Anche loro sfileranno sul campo, ancora loro riceveranno un caldo benvenuto da parte del popolo giallorosso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy