Conte resta a Londra, Lucio verso l’Inter

In ottica giallorossa restano in lizza i soliti noti: in pole Montella e Emery, con Di Francesco e Sousa ad inseguire

di Redazione, @forzaroma

Antonio Conte, da Londra, gela l’Inter:  “Il mio desiderio è restare al Chelsea”.  Spiazzato il club nerazzurro che ora, con Simeone e Sarri che non riescono a liberarsi rispettivamente dall’Atletico Madrid e dal Napoli, dovrà virare sul piano C. Torna così in ballo Spalletti che, come scrive Stefano Carina su Il Messaggero, anche contando sull’appoggio del neo dt Sabatini, ha già dato la sua disponibilità.

È chiaro che se Conte rimane a Londra, il domino dei tecnici rischia di essere alquanto limitato. Perché se Gasperini ha firmato il rinnovo triennale (più opzione per il quarto anno) con l’Atalanta, Sarri resterà almeno sino al 2018 al Napoli. In ottica giallorossa restano in lizza i soliti noti: in pole Montella e Emery, con Di Francesco e Sousa ad inseguire.

A nutrirsi di sogni è anche il tecnico del Borussia Dortmund, Tuchel. Da un paio di giorni la stampa catalana lo considera, insieme a Valverde, uno dei candidati alla panchina del Barcellona.  Incalzato sulla possibile avance dei blaugrana, Tuchel ha replicato: “Un’offerta l’ho ricevuta ma da una squadra italiana della quale non posso fare il nome”. In Germania la Bild, nell’edizione cartacea ‘FussballBild’ che si differenzia da quella online, ha azzardato come ipotesi il Milan. Non è però da escludere, considerando l’identikit che ben si sposerebbe con quello che cercano a Trigoria (unica pecca non conoscere il nostro campionato), che possa trattarsi invece della Roma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy