C’è il Real, l’Olimpico riapre con più sport e servizi per i tifosi

Sono tante le novità che miglioreranno la fruibilità degli spettatori

di Redazione, @forzaroma

Nuove luci all’Olimpico. La stagione dello stadio, asset più importante di Sport e Salute, partirà ufficialmente domani sera con l’amichevole Roma-Real Madrid, anche se, tra eventi e concerti, l’impianto non conosce soste, acrive Valerio Cassetta su Il Messaggero.

Al di là degli interventi infrastrutturali in vista di Euro 2020 (l’Olimpico ospiterà 4 gare), sono tante le novità che miglioreranno la fruibilità degli spettatori.

La digitalizzazione dei tagliandi accorcerà i tempi d’ingresso. Gli investimenti sullo show production (impianti luci e audio) renderanno indimenticabile l’esperienza sugli spalti. D’ora in poi inoltre gli spettatori potranno sentirsi parte integrante del mondo dello sport, disponendo nel match day del Foro Italico. Insomma, chi andrà a vedere le partite potrà usufruire dello Stadio dei Marmi e degli impianti del Parco.

Una parte dei biglietti riguarderà poi la progettualità di social responsability, che va oltre la mera fisicità del singolo biglietto, rivolta alle società dilettantistiche, alle organizzazioni di volontariato, alle scuole primarie, ai tecnici e ad altri soggetti meritevoli

Inoltre, un fondo rotativo permetterà di finanziare le progettualità con il Found Raising e attraverso la valorizzazione del corporate si potranno finanziare le attività sportive. Stretta, infine, sugli accessi alla tribuna d’onore e autorità. L’alta rappresentanza rispetto al passato è stata ridotta dell’80%. Una misura che non toccherà i posti che spettano istituzionalmente al Coni e al Cip.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy