Calcio-Governo, tregua di Serie A

Calcio-Governo, tregua di Serie A

Il Cts ha preso atto del nuovo protocollo per le sedute di gruppo. Spadafora: “Il 28 maggio decideremo se dare il via libera al campionato”

di Redazione, @forzaroma

Gli allenamenti possono ricominciare. Da domani. A dispetto del Cts che avrebbe voluto tempi più lunghi, scrivono Emiliano Bernardini e Rosario Dimito su Il Messaggero.

Comunque alla fine ieri il Comitato tecnico scientifico ha preso atto del protocollo della Federazione, non senza aver messo nero su bianco i suoi dubbi. Resta la quarantena per tutta la squadra in caso di nuovo positivo. Qualche passo avanti il governo e il calcio lo hanno fatto ma la pace definitiva non è ancora scoppiata.

Magari accadrà il 28 maggio giorno in cui il Ministro Spadafora, ieri in diretta su Rai 2, ha annunciato di aver convocato “una riunione con il presidente della Figc, Gravina, e della Lega, Dal Pino: saremo in grado di decidere se e quando far ripartire il campionato di calcio“.

Più che altro per quel giorno qualcuno dovrà cedere sulla quarantena. Impossibile giocarecon ilcappio dell’isolamento per 14 giorni. Il tempo stringe e non ci sarebbero slot per recuperare eventuali altre gare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy