Brividi per De Rossi e Pjanic ma ci saranno

di Redazione, @forzaroma

(Il Messaggero – S.Carina) – Un fastidio al polpaccio. Tanto è bastato per far gridare all’allarme. In realtà Pjanic ha avvertito un leggero affaticamento al polpaccio sinistro e per precauzione lo staff medico ha preferito sottoporlo ad una seduta fisioterapica.

Già oggi, a meno di sgradite sorprese notturne, si riaggregherà ai compagni. Curiosità: la scorsa settimana, il calciatore aveva avvertito sempre nella giornata di venerdì un problema analogo al polpaccio destro. Anche in quel caso aveva effettuato fisioterapia, il sabato si era allenato e la domenica era poi sceso in campo. Quello che ha invece dovuto lasciare in anticipo De Rossi, colpito al collo del piede durante la partitella che poneva fine alla seduta. Si tratta di un semplice trauma contusivo (il classico pestone) che il centrocampista ha confermato di aver ricevuto a Zeman prima di tornare a casa. Anche per lui non dovrebbero esserci problemi e il suo nome, dunque, non mancherà nella lista dei convocati. Per il resto, palestra per Romagnoli, colpito da una gastroenterite, e seduta fisioterapica e palestra per Taddei che dovrebbe essere out per la gara di domani contro il Chievo.

 

Nelle prove tattiche effettuate ieri, Zeman ha opposto due squadre composte da nove elementi ciascuna (i portieri si allenavano a parte con il preparatore Nanni), schierando in avanti Lamela-Destro-Totti (anche se la sensazione è che Pjanic e Osvaldo possano riprendersi il posto). Provate due mediane: la prima composta da Bradley, De Rossi e Marquinho, l’altra da Perrotta, Tachtsidis e Florenzi. Marketing: Giorgio Brambilla, è uno dei nomi che circola con maggiore insistenza per affiancare CristophWinterling.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy