Bravo Paulo, continua così

La Roma vista con lo Shakhtar deve ripetersi nei tre scontri diretti rimasti

di Redazione, @forzaroma

Dopo la partita con lo Shakhtar, sono stati commoventi i complimenti a Fonseca e alla squadra, scrive Paolo Liguori su Il Messaggero nella sua rubrica ‘Curva Sud’.

Tutti meritati, naturalmente, soprattutto quelli ad alcuni giocatori che sono esplosi professionalmente: Pellegrini, Spinazzola, Mancini sono la spina dorsale. Ma un tifoso giallorosso di passaggio potrebbe chiedersi: ma come mai, con una squadra cosi forte un allenatore cosi bravo ci fa tremare per l’ultimo posto disponibile in Champions?

La risposta sta nelle prossime partite, fino alla fine. Finora, contro un’avversaria diretta, la Roma non ha vinto mai. Adesso ci rimangono tre partite decisive, tutte in casa, contro Napoli, Atalanta e Lazio: la Roma non deve perdere e deve vincerne almeno due. Altrimenti, ci teniamo i complimenti e andiamo a casa tristi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy