All’Olimpico batte il cuore della Sud per una magica notte vecchie maniere

Famiglie al completo, bambini avvolti nelle sciarpe e soprattutto la curva Sud di nuovo al completo a colorare lo stadio

di Redazione, @forzaroma

Immersi in quel surgelatore che è l’Olimpico d’inverno, i tifosi della Roma si sono ritrovati in 20 mila per festeggiare Vincent Candela, i grandi ex giallorossi, “Voi siete leggenda”, e per raccogliere fondi da destinare alla beneficenza. Famiglie al completo, bambini avvolti nelle sciarpe e soprattutto la curva Sud di nuovo al completo a colorare lo stadio. E a contestare duramente la decisione prefettizia di suddividere il cuore del tifo. Come riportato nell’edizione odierna de “Il Messaggero”, a foderare la curva, un mare di bandiere: almeno quindici, enormi. Prima della gara, ad accendere la festa è stata la passerella di giallorossi di ogni epoca: da Aldair a Florenzi e Giannini, da De Rossi a Nainggolan («Ci manca troppo», il suo tweet relativo alla Sud), da Losi, Prohaska, Delvecchio, Righetti e Tonetto a Perrotta, Tommasi e Pruzzo. C’erano anche De Sanctis e Zeman. Sbandamento e delirio, alle 20.58, per il passaggio di Francesco Totti sotto la Sud. Poi la partita e vittoria dei Rossi di Candela (3-2), con gol decisivo proprio del francese dopo le reti di Delvecchio, Giannini, Tommasi e Rizzitelli (gara senza arbitro). E, alla fine, tutti sotto la Sud ad applaudire i tifosi nel delirio dello stadio.

(B. Saccà)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy