Alisson, il rischio gol sale alla fine

La Roma segna il 40% dei gol (16 su 40) tra la mezz’ora del primo tempo e i primi 15 minuti della ripresa, e ne subisce il 33% (7) nell’ultimo quarto d’ora di gara

di Redazione, @forzaroma

La Roma vanta ancora un primato. Quella giallorossa è ancora la miglior difesa esterna del campionato (6 reti in 12 gare). Proprio lontano dall’Olimpico, la squadra di Di Francesco ha perso soltanto una volta (0-1 a Torino contro la Juventus), racimolando 4 pareggi e raccogliendo 7 vittorie. In trasferta i giallorossi vantano una media di 2.08 punti. C’è un dato, scrive Stefano Carina su Il Messaggero, da prendere in considerazione dal tecnico: se la Roma segna il 40% dei gol (16 su 40) tra la mezz’ora del primo tempo e i primi 15 minuti della ripresa, ne subisce il 33% (7) nell’ultimo quarto d’ora di gara.

Percentuale che lievita addirittura al 52% (11) se viene presa in considerazione solo l’ultima mezz’ora di gara. A dimostrazione che uno dei problemi principali della squadra rimane la tenuta atletica.  Non è un caso che secondo i dati forniti dalla Lega di serie A, quella giallorossa è la diciassettesima squadra per chilometri percorsi a partita (107,3 di media a gara): 5.5 in meno dell’Inter, 3.7 del Napoli.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. fernandomattiacc_339 - 3 anni fa

    Se uno comincia a faticare, subisce anche un calo di concentrazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. fernandomattiacc_339 - 3 anni fa

    Questo perché, arriva la stanchezza perché la preparazione atletica è sbagliata e quindi si interviene in ritardo…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy