Alisson & Co. Qui trionfa solo il bonus

Alisson & Co. Qui trionfa solo il bonus

Quattro ex giallorossi sul tetto d’Europa con Liverpool e Chelsea. A Trigoria tanti soldi dalle cessioni, ma le vittorie sono altrove

di Redazione, @forzaroma

Un po’ di Roma in finale, si fa notare, scrive Alessandro Angeloni su Il Messaggero. Che bravo Sabatini a comprarli (ma li ha anche venduti…), si sottolinea anche. Se ne sono voluti andare da Roma, poi si precisa con affanno. Ma tutto questo alla fine conta poco, perché se è vero che alcuni ex della Roma, vedi Salah, Alisson, Lamela, Emerson e Ruediger hanno partecipato a una meravigliosa cavalcata verso la finale di Champions, è vero pure che, sparse per il mondo, ci sono pure mezze scarpe passate per la Roma e delle quali si sono perse le tracce.

Alisson ha messo mano sulla Coppa, nel vero senso della parola. Lui è la Coppa, mentre Karius, è stato la differenza in negativo un anno fa. Portiere più, portiere meno.

Salah è stato protagonista lo scorso anno fino alla finale col Real, poi è crollato, infortunato, e ha compromesso il mondiale. Concorrerà per il Pallone d’Oro, dall’alto delle sue 5 reti nell’ultima Champions e 22 in Premier. Numeri impressionanti, che a Roma, seppur sempre ben in evidenza, non ha mai raggiunto: al massimo, di gol, ne ha segnati quindici.

Poi c’è Ruediger, tosto difensore ammirato nell’era Spalletti. Capace di ricoprire quasi tutti i ruoli della difesa. Lui si è perso la finale di Baku, ma il Chelsea la sua Europa League l’ha vinta conquistando la finale e nelle partite precedenti Toni è sempre stato tra i migliori.

Incredibile invece il percorso al Chelsea di Emerson Palmieri. Snobbato da Conte, ha conquistato giorno dopo giorno posizioni nel cuore di Sarri, che pian piano lo ha preferito a un certo Marcos Alonso che, come si dice in questi casi, magari avercelo. Emerson era un anonimo al Palermo e lo è stato per un po’ anche a Roma. Poi, Spalletti lo ha resuscitato, ci ha visto lungo. Questi cinque giallorossi, 4 di loro campioni d’Europa, sono costati alla Roma poco meno di 65 milioni, rivenduti a circa 210 (e dopo la finale di sabato entreranno 4,5 di bonus per le cessioni di Alisson e Salah). Tranne Lamela erano in campo nella Roma solo due anni fa, sembra un secolo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy