Adesso è tutto un altro Piris: «Il nostro obiettivo è la Juve»

di Redazione, @forzaroma

(Il Messaggero – U.Trani) “Se giochiamo così e continuiamo a vincere possiamo riprendere la Juve e lottare per lo scudetto”. Ivan Piris non è più timido e segue Zeman anche a parole. Il terzino paraguaiano esce allo scoperto e non si spaventa di quei 9 punti che separano i campioni d’Italia, leader del torneo, dai giallorossi sesti. «Sì, io penso alla Juve».

 

Davanti la Roma a più di 2 gol a partita, ma ora convince anche dietro. Con la linea di ieri a Siena, cinque vittorie su cinque, cioè con Piris, Marquinho, Castan e Balzaretti. Ivan spiega: “In difesa stiamo migliorando. Lavoriamo molto per cresce e i risultati si cominciano a vedere”. Piris sta mostrando maggiore personalità. «Soprattutto mi sento più sicuro. Ho parlato con gli altri difensori e anche loro si trovano sempre meglio. A me mancava il ritmo da serie A, non ero abituato. Insomma non duravo tutta la partita. A volte andavo bene per un tempo. Ora sto trovando la continuità, riesco ad attaccare e a spingere. Vado avanti e indietro, sto crescendo». E soddisfatto, ma non si accontenta: «Sono felice perché gioco sempre, sono stato titolare per tante partite. Devo però migliorare in marcatura, vado bene in attacco ma nell’uno contro uno ho perso due-tre volte l’uomo».

 

Alessandro Florenzi ascolta Piris e si adegua al compagno. «Io non penso alla Juve, ma ci credo anch’io. Se scendo in campo, voglio vincere sempre».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy