Zeman ritrova Osvaldo a Trigoria

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – R.Maida) Ore 7: è tornato Osvaldo. La Roma non era particolarmente preoccupata per il viaggio argentino, dovuto a esigenze personali non rimandabili, ma ha comunque sorriso quando ha visto a Trigoria il suo centravanti, già pronto ad allenarsi dopo la trasvolata. E attenzione, Osvaldo potrebbe giocare dal primo minuto domani sera contro l’Aris Salonicco, ultimo test prima del campionato. Zeman ieri l’ha provato nella formazione che va considerata titolare, in un attacco che comprendeva anche Totti e Nico Lopez, sempre più lanciato verso il debutto in serie A. Destro era nell’altro gruppo. Ma la scelta va letta proprio pensando al Catania, quando la squalifica toglierà alla Roma il suo crack di mercato.

LE ALTRE MOSSE – Il doppio allenamento di ieri, a cui non ha preso parte Tachtsidis che ha un problema muscolare e non giocherà contro gli amici greci, ha offerto tanti spunti. La difesa era composta da Piris, Burdisso, Castan e Balzaretti, quindi un quartetto molto credibile. E a centrocampo sono entrati in campo De Rossi nella posizione di regista con Bradley e Pjanic di fianco. Non è un terzetto impossibile per il campionato. Mistero invece sul ballottaggio Lobont-Stekelenburg, perché nella partitella dieci contro dieci si è giocato senza portieri. Altre curiosità: tra le riserve si è visto Dodò, in progresso, mentre Lamela è stato provato come interno di centrocampo, posizione che per qualche minuto aveva occupato anche nel 4-3-3 di Luis Enrique.

 

 

RINGRAZIAMENTI – Gli inconvenienti di giornata sono arrivati da Perrotta, che ha abbandonato il campo per un fastidio al ginocchio sinistro, e da Totti, che ha preso un colpo al ginocchio. Niente di grave comunque: il capitano è stato curato e dopo pochi minuti è tornato in pista. La sua presenza per domani non sembra compromessa.

 

 

L’ATTESA – In vista dell’amichevole con l’Aris Salonicco, il pubblico romanista ha dato un’accelerata: sono stati venduti quasi 20.000 biglietti. Il calcio d’inizio è fissato alle 20.45, con possibile (non sicura) diretta su Roma Channel. Ieri, peraltro, la società ha chiarito le modalità di vendita per la prima partita di campionato, in programma domenica 26 contro il Catania: i biglietti per i non abbonati (senza tessera del tifoso) saranno disponibili da martedì a mezzogiorno. I prezzi vanno dai 17 euro della Curva Nord (la Sud è acquistabile solo in abbonamento) ai 180 euro della nuova Tribuna d’Onore. Anche Roma-Catania, come Roma-Aris, si gioca alle 20.45.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy