Verre, prova da incorniciare Ciciretti, un palo e tante idee

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – F.M.Splendore) – 8 Verre – Un tempo a prendere le misure. Una ripresa da incorniciare, il ragazzino prende per mano la squadra, detta tempi e assist da capogiro. Chibsah e Appelt sembrano minuscoli. E lui un gigante.

7,5 Sabelli – Un muro. Dalla sua parte non si passa, la deviazione nel finale su Liviero piega le ginocchia alle speranze della Juve

7 Politano – Dalla sua parte sfonda ogni volta che può. Il guardalinee gli nega il gol che chiuderebbe la gara.

7 Ciciretti – Coglie un palo, fa il tramite senza sosta tra attacco e centrocampo. E come può ci prova dalla distanza.

7 Pigliacelli – Un paio di parate e una uscita su punizione di Beltrame lasciano il segno.

7 De Rossi (all.) – Mette in campo la sua squadra con saggezza, dandole il giusto equilibrio. La vede bene e si prende la Coppa.

6,5 Viviani – Ci mette tanta sostanza e al momento giusto fa sentire il suo peso in mezzo al campo. Anche una punizione maligna.

6,5 Barba – Fa la guardia sugli attacchi bianconeri concedendo pochissimo.

6,5 Orchi – Vale il discorso fatto per il suo compagno di reparto.

6,5 Cittadino – Quando entra mette la grinta che serve nel 4-1-4-1 ridisegnato da De Rossi.

6,5 Frediani – Sostituisce Politano e fa il suo bene. 6 Nego – Quando si propone lo fa con criterio, quando difende soffre sempre un po’ di più.

6 Tallo – Il tocco plateale di mano dopo 3′ con palla in rete è una follia da “giallo”. Poi Branescu gli nega il gol.

6 Piscitella – Non si vede, se non nell’assist per Politano per il gol buono anullato. Il voto è alla Coppa, perché se la Roma la alza, ci sono i suoi minuti e i suoi gol.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy