Vanno a segno tutti. E’ la cooperativa del gol

Otto giocatori in rete in cinque partite. La Roma è cooperativa del gol

di finconsadmin

Otto giocatori in gol in cinque partite, addirittura dieci se non fosse che Sepe gioca con l’Empoli e Ignashevich con il Cska Mosca, ma in realtà hanno partecipato anche loro con i rispettivi autogol a rendere bello e vario l’assortimento delle reti giallorosse. Cinque partite, quattro di campionato e una di Champions League: 12 gol segnati e 2 subiti, primo posto in classifica, una partita che ha corrisposto ad una vittoria nell’Europa che conta.

Confermata dunque la tendenza che la Roma di Garcia aveva messo in mostra anche nella passata stagione. Garcia riesce a mandare in gol più giocatori. Un gioco un po’ spagnoleggiante, come riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, ma anche un po’ italiano. Quando il tiki-taka diventa stucchevole ci pensa soprattutto Totti a velocizzare e a verticalizzare. Il capitano giallorosso è fermo a 235 reti in serie A record che gli permette di essere il miglior goleador in attività.  Nella passata stagione Totti aveva ricominciato a segnare proprio al Tardini. Sommando le due competizioni, campionato e Coppa, il capocannoniere però risulta essere Gervinho, 3 gol; gli altri sono a quota 1. Mancano all’appello, le reti di capitan Totti e, in campionato, Maicon e Iturbe che hanno segnato solo in Champions.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy