Un’estate da Roma a metà

Ecco l’analisi del precampionato giallorosso: tanti gol fatti ma anche una difesa da registrare

di finconsadmin
Nove partite giocate con 6 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte, quelle contro Manchester United e Inter nel torneo americano. Roba di luglio, anche, cioè non più di un mese fa, ma che adesso sembra lontanissima. Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, alla fine le certezze sono più o meno quelle dello scorso anno.
Il cannoniere è stato  Totti, che ha segnato 5 gol.Chi ha giocato più minuti è stato Florenzi, 527. Insomma, i soliti noti, quelli sui quali sai di poter contare di più e subito. 

Sono 21 le reti segnate durante il precampionato, mentre 11 sono quelle subite. La solita buona produzione di palle gol ma anche una preoccupante propensione a prenderne più del solito 

Se Florenzi è quello che in assoluto è rimasto più in campo, in media è stato Astori quello che Garcia ha fatto giocare di più rispetto alle partite in cui è stato schierato. 
 A quota 2 gol troviamo Pjanic, Gervinho, Iturbe, Borriello, Destro e proprio Somma che sembra un intruso ma in realtà una doppietta (ai dilettanti austriaci) l’ha messa a segno. 
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy