Tris al Livorno e ora la Juve

di finconsadmin

Una pura formalità, di quelle che è bene non far mai durare molto. La Roma si è incontrata con il Livorno sul far della sera, in un posto che avrebbe dovuto essere solitario o quasi e invece ha raccolto più di 35.000 spettatori, segnale di una febbre epidemica giallorossa che non accenna a spegnersi.

 

Come riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, segnano davvero tutti in questa Roma. Perfino Liajic, inquieto artista del controllo di piede e del flamenco di gambe. Tanti, come al solito, anche i goal mangiati. Qualcuno se lo divorano Destro, Gervinho, Ljajic prima che la sera scenda seriamente sull’Olimpico. Qualcun altro lo va a prendere Bardi dove pochi oserebbero lanciarsi. Dall’altra parte, De Sanctis si arrotola su un tocco di De Rossi in anticipo su Paulinho e nient’altro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy