Totti ? il pi? grande di tutti

di finconsadmin

Secondo il Corriere dello Sport in edicola oggi il capitano della Roma ? il pi? grande giocatore italiano del Dopoguerra. Nell’articolo a firma di Luigi Ferraiolo viene messo davanti a tanti campioni come Riva, Rivera, Baggio ecc. Segnare 225 gol in serie A ? indubbiamente un?impresa, ma nel caso di Francesco Totti non ? tutto. Anzi rivela la parte meno intigrante di un campione, che da vent?anni rappresenta il prototipo di un calcio moderno, universale.In queste inevitabili celebrazioni si fa passare Totti per uno dei pi? famosi bomber che abbiamo avuto: Totti ? molto di pi?, probabilmente ? il pi? grande calciatore italiano del dopoguerra. Ha segnato pi? di tutti, dopo Piola, ma non ? stato mai un attaccante puro, ? la versione pi? completa e moderna del ?numero dieci?. Ha timbrato 225 gol, ma molti di pi? ne ha fatti segnare ai compagni, nella Roma e in Nazionale. La sua grandezza , la sua unicit?, ? proprio in questo.

 
E? un paradosso celebrarlo come bomber, Totti il meglio di s? lo ha dato negli anni giovanili, quando ha illuminato le sue squadre, giocando da trequartista. Disegnando geometrie fulminanti e precise, inventando assist con facilit? irrisoria, mandando in gol anche muli e ciuchi. Quello ? stato il Totti universale, il grande, grandissimo numero dieci. Il trequartista pi? geniale e completo che si sia mai visto. Poi ? arrivato Spalletti e gli ha cambiato un po? la vita, ma pur giocando da centravanti, Totti non ha mai fatto la prima punta. Ha creato assist e spazi per gli inserimenti di Perrotta o degli altri centrocampisti, ha tirato fuori dall?area i suoi ruvidi marcatori. E naturalmente, ha continuato a segnare.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy