Stekelenburg, vali la Roma? Ora dimostralo

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – R.Maida) – Gol, infortuni, espulsioni. E ora l’eliminazione dall’Europeo. Prima di quanto volesse, Maarten Stekelenburg ha chiuso la peggiore stagione della sua carriera.

VANTAGGIO – Non sarà un benefit da poco per la Roma, che lo scorso anno ha fatto tutta la prima parte della preparazione con Lobont. Stekelenburg si è aggregato al gruppo soltanto a inizio agosto, dopo che la lunga trattativa con l’Ajax si era sbloccata. Forse il peccato originale di un anno contorto è stato lì, nel ritardo accumulato in partenza. (…)

DENTRO O FUORI – Nel suo primo campionato italiano a peggiorare la situazione è intervenuto il calcio in testa di Lucio, alla seconda volta in serie A. Poi le difficoltà della squadra, spesso esposta alle intemperie. Poi ancora il problema alla spalla che gli ha suggerito di riposare per allontanare i dolori delle ultime settimane di campionato. Infine i due cartellini rossi che Bergonzi gli ha sbattuto in faccia per altrettanti falli da rigore, contro Lazio e Juventus. E’ andato tutto storto, insomma. Ma Stekelenburg è anche un portiere di esperienza, dal ricco curriculum e dalla grande abilità tra i pali: i compagni raccontano che in allenamento mostri un repertorio eccezionale. (…)

CONFERMATO – Nessuno si è pentito di averlo scelto. La fiducia ha resistito anche alle partite dell’Olanda, che torna a casa con zero punti e cinque gol incassati. Stekelenburg ha sbagliato contro la Danimarca ma per il resto è stato soprattutto sfortunato. Si è trovato di fronte Gomez e Ronaldo, non due pivelli. E ha confermato che questa non era la sua stagione. La prossima non potrà che essere migliore: un portiere della Roma non può entrare in campo 29 volte e concedere 40 gol. Con questi numeri, si poteva evitare di bussare all’Ajax e valorizzare le risorse interne. (…)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy