«Stekelenburg non resta per andare in panchina»

di Redazione, @forzaroma

Mentre James Pallotta fa gli onori di casa (nella mattinata di ieri è giunto in Florida ed è subito iniziato il giro di colloqui con Baldini, Zanzi e Winterling), a Roma c’è Walter Sabatini che pianifica le operazioni di mercato nella sessione invernale: Come riporta l’edizione odierna de «Il Corriere dello Sport», per il direttore sportivo romanista si prospettano giorni intensi sul fronte delle cessioni: il caso più spinoso riguarda Marteen Stekelenburg, portiere olandese che non trova più spazio tra i pali della Roma, chiuso dal collega Goicoechea.

 

«In giallorosso le gerarchie non sono ancora chiare. Ciò che è sicuro è che non resterà a Roma a fare il dodicesimo. Lui deve pensare alla sua carriera, alla nazionale e al Mondiale del 2014». Parole del suo agente, Jansen, che ha fatto chiaramente capire di accelerare per risolvere la situazione: Zeman sembra aver scelto definitivamente il primo portiere, per questo sull’ex Ajax si rincorrono le voci di mercato, adesso supportate dalle dichiarazioni del suo entourage. Un anno e mezzo fa è stato pagato 6,5 milioni di Euro dai lancieri, ora la Roma attende solamente mosse ufficiali da parte delle pretendenti: se l’offerta (almeno 5 milioni di Euro) sarà ritenuta soddisfacente, l’avventura capitolina del numero uno della nazionale “Orange” terminerà a gennaio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy