Scudetto stanziati 10 milioni

di Redazione, @forzaroma

Spunta il premio scudetto. La Roma abbandona la scaramanzia? Il calcio insegna ad avere prudenza e a Trigoria restano con i piedi saldi a terra anche dopo le otto vittorie consecutive che fanno sognare i tifosi.

 

In realtà il premio scudetto reso pubblico è l’ammontare di voci inserite sui contratti di molti giocatori, messe a bilancio e comparse nella relazione finanziaria pubblicata nei giorni scorsi,

 

ZANZI COME UN TOP PLAYER

Come riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, Lo scudetto “costerebbe” a Pallotta ben oltre i dieci milioni, perchè poi si dovrebbe affrontare una contrattazione collettiva che finora non è stata mai presa in esame. Premi sono previsti inoltre per i dirigenti, in particolare per l’amministratore delegato Italo Zanzi, il quale al suo ingaggio (lordo) che sfiora un milione di euro, si vedrebbe aggiungere un bonus di 300.000 euro. Non sono previsti premi per il direttore sportivo Walter Sabatini, mentre per il direttore generale Mauro Baldissoni sì: sul suo contratto da 612.000 euro lordi i bonus non superano però i 150.000 euro. E ancora più bassi sono quelli previsti per Claudio Fenucci.

 

LA COMMISSIONE SINDACALE

Finora l’argomento premio scudetto non è stato affrontato a Trigoria, ma è previsto nel bilancio della società. Ed è chiaro che in caso di affermazione finale il premio riguarderebbe tutti i giocatori, non solo quelli che lo hanno inserito sul contratto. Per esigenze di trasparenza la parola premio scudetto è finita nella relazione finanziaria. E la società sarebbe ben felice di riconoscere un benefit a tutti i giocatori in caso di successo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy