Sabatini rilancia per Destro e spiazza Inter e Juventus

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport) Mentre si complica improvvisamente la scelta dell’allenatore, Walter Sabatini è tornato a Milano per una serie di riunioni

di mercato. Una di queste ha coinvolto di nuovo il Genoa: la Roma vuole Alexander Merkel, centrocampista tedesco classe ‘92 che Preziosi ha appena riscattato dal Milan, ma non ha perso nemmeno le speranze di arrivare a Mattia Destro, l’attaccante seguito da Inter e Juventus. Ieri anzi la Roma ha preso qualche lunghezza di vantaggio sulla concorrenza. Sabatini offre e due o tre giocatori che piacciono alla controparte e un conguaglio in denaro. I giocatori sono Rosi, Greco e il giovane Bertolacci, rientrato dal prestito al Lecce. Il Genoa può pescare tra questi nomi, che saranno accompagnati da un cash variabile.

 

IL DUBBIO – Più o meno nelle stesse ore, sono spuntati due pretendenti autorevoli per Fabio Borini: proprio Juventus e Inter, che sono interessati a rilevare la metà di proprietà del Parma. Mesi fa, Sabatini aveva annunciato di aver raggiunto un accordo per il rinnovo della comproprietà. Ma ieri Leonardi, dg del Parma, ha detto che è ancora tutto in ballo. Inclusa quindi la possibilità che la Roma ceda subito la sua metà di Borini. E’ una valutazione che dovrà fare l’allenatore, quando sarà nominato.
LE PUNTE – Ma a prescindere dalla scelta del rinforzo, la Roma cerca attaccanti. Lo hanno dimostrato le trattative per Palacio e Destro, lo ha confermato il sondaggio che Sabatini ha fatto ieri per Pinilla, attaccante che il Cagliari riscatterà dal Palermo, a cui sono interessate altre società. In uscita, il Malaga vuole Bojan e ne ha parlato anche al Barcellona: è un affare possibile. Più complesso piazzare Osvaldo, che sarebbe ceduto solo davanti a un’offerta irrifiutabile per evitare una minusvalenza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy