Roma, obiettivo controsorpasso

di finconsadmin

C’è anche una partita da giocare, un primo posto da riconquistare, non solo lo scontro Pallotta-Unicredit. Il compito di Garcia sarà quello di isolare la squadra da tutto quello che succede intorno alla società e di sistemarla bene in campo per battere il Cagliari e riprendersi la vetta.In chiave Champions League, la Roma, qualora dovesse battere i sardi, andrebbe nove punti sopra l’Inter quarta in classifica,e ben 7 punti sopra il Napoli di Benitez, sul gradino più basso del podio.Insomma, un’occasione da non perdere.

Garcia, nonostante il recupero di Borriello, non ancora al 100%, dovrebbe schierare il tridente Gervinho Florenzi Ljajic.  Da Florenzi si aspetta l’imprevedibilità e la concretezza in zona gol , da Ljajic una prestazione alla Totti, meno egoismo, più giocate per la squadra senza troppi ghirigori. Da Gervinho la profondità e la velocità che sono mancate eccome nella Roma delle ultime due partite. Oltre a Borriello, in panchina ci sarà anche e finalmente Mattia Destro, alla prima convocazione in campionato.
Al posto di Balzaretti c’è Dodò:  sempre in bilico tra il calciatore vero e la comparsa. La Roma dovrebbe schierarsi con De Sanctis in porta, Maicon, Benatia, Castan e Dodò in difesa, Pjanic, De Rossi e Strootman a centrocampo, Florenzi-Ljajic-Gervinho in attacco. Quattro diffidati pesanti: Florenzi, Pjanic, De Rossi e Strootman.

Il Cagliari – come ricorda il Corriere dello Sport –  è una squadra da prendere con le molle. Capace di grandi partite ma anche di clamorose sbandate collettive. La Roma dovrà guardarsi soprattutto dalle ripartenze e dalla velocità di giocatori come Ibarbo e Sau. E poi occhio a Daniele Conti, con la Roma sembra avere un conto aperto: già 5 gol alla sua ex-squadra in carriera.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy