Roma, con il Sassuolo una regola da rispettare

di finconsadmin

Un inedito assoluto. Domani all’Olimpico arriva il Sassuolo, all’esordio nella massima divisione. Sarà la 44ª squadra che la Roma affronta per la prima volta in serie A, cioè dall’inizio del girone unico, avvenuta nella stagione 1929-30, e quindi senza il campionato 1945-46. 

Come riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, sono quelli trascorsi dall’ultima partita che la Roma ha giocato contro una squadra alla prima stagione in A: era l’8 gennaio 2006 a Treviso con successo per 1-0, grazie alla rete di Alberto Aquilani. Seconda vittoria della serie-record di 11 firmata dalla compagine di Spalletti. Addirittura ne sono passati quasi 22 (22 novembre 1992) dall’ultimo successo in casa: un 2-1 sull’Ancona, in vantaggio al 9’ con Lupo – ironia della sorte! – e risultato ribaltato nella ripresa con i gol di Comi e Carnevale, quest’ultimo in pieno recupero.

 

Una sola volta la Roma ha affrontato una debuttante il 10 novembre. Era il 1974 (quindi 39 anni fa), quando all’Olimpico la squadra di Liedholm superò 1-0 l’Ascoli con una rete di Pierino Prati, la prima di quel campionato, ma soprattutto perché interruppe un digiuno di ben 467’. Detto che il record di «new entry» appartiene al campionato 1964-65, quando dalla B salirono Cagliari, Foggia e Varese, il 6 ottobre 1968 la gara fra Pisa (alla «prima» casalinga in A) e Roma rischiò di non essere disputata perché nottetempo, qualcuno si era introdotto nell’Arena Garibaldi – dei tifosi del Livorno? – ed aveva rubato una delle due porte che venne poi ritrovata in un canale alla domenica mattina.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy