Roma, caccia al centrale

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – A.Ghiacci) – La Roma continua a tenere d’occhio il mercato. Il direttore sportivo Sabatini ha rimandato il suo arrivo a Irdning proprio per continuare le trattative che ha in piedi. Il vantaggio, in questa fase, è sostanzialmente uno: il club giallorosso, cui Zeman fa da sponda dicendo che «stiamo bene anche così» , non ha fretta e può operare al meglio. Un capitolo aperto è sicuramente quello relativo alle cessioni dei giocatori considerati in esubero e per questo non portati in Austria da Zeman. A Trigoria, oltre a giocatori importanti, c’è anche un monte ingaggi importanti, un tesoretto che se risparmiato può dare la possibilità di avere altri soldi da investire. Dove? Su un difensore centrale sicuramente, forse anche su due. Quello dell’esterno destro invece, sarà casomai un movimento da fare più avanti[…]

OBIETTIVI – La sensazione è che la Roma possa per ora avviarsi al campionato con coloro che sono in organico: a fine agosto, alle soglie della chiusura del marcato estivo, c’è la possibilità che i prezzi fissati come richiesta di partenza si abbassino. Sono già calati i 15 milioni di euro fissati dal San Paolo per il cartellino di Rhodolfo, difensore considerato perfetto dalla Roma. Siamo a quota 13 milioni, con il club giallorosso che è arrivato ad offrirne 8, ancora pochi. Non mancano naturalmente le alternative, come i connazionali di Rhodolfo, i giovani Uvini e Saimon. Poi c’è sempre Douglas, altro brasiliano ma naturalizzato olandese, in forza al Twente. Anche lui piace, ma l’acquisto che la Roma farà, proprio perché dovrà essere azzeccato, viene valutato nei minimi dettagli, tecnici, economici e anagrafici. La novità è rappresentata dall’ingresso – o meglio dal ritorno – nella lista giallorossa di Daniele Gastaldello, 29 anni, centrale della Sampdoria dal 2007.[…]
CESSIONI – Nulla di nuovo in tema di cessioni. Rosi e Heinze, richiesti dal Parma, non sembrano gradire la destinazione. Il club gialloblù sembra aver finito la pazienza nei confronti dell’esterno destro, che ci sta pensando da giorni. Per l’argentino invece sarebbe pronto un biennale. Borriello è bloccato dall’alto ingaggio, difficile da raggiungere anche per i club esteri: per lui si possono aprire le porte del Genoa a fine stagione (con parte dell’ingaggio che rimarrebbe però a carico delle casse di Trigoria). Pizarro ha rifiutato tutte le destinazioni prospettate, ultima delle quali il River Plate. P[…]
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy