Roma, arriva Marquinhos

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – R.Maida) – C’è un ultimo, piccolo impedimento che rinvia la celebrazione dell’accordo tra la Roma e Marquinhos. Si tratta della percentuale che spetterebbe al Corinthians in caso di futura cessione del giocatore ad altra società. Una specie di premio di valorizzazione su cui vogliono mettere le mani anche i due fondi finanziari che posseggono la comproprietà del cartellino di questo ragazzino brasiliano, così cercato e voluto da essere diventato affascinante. A 18 anni sta attirando l’attenzione dei media come e più di altri celebrati campioni (ad esempio Lucas, finito al Psg)[…]

I TEMPI – L’emissario inviato dalla Roma in Brasile sta limando i dettagli con il pool di avvocati e dirigenti che rappresenta la controparte. E già in nottata, secondo le previsioni più ottimistiche, potrebbe aver mandato il documento che mancava per ufficializzare l’acquisto. In ogni caso l’ok dovrebbe arrivare entro pochi giorni, nonostante le preoccupazioni di Sabatini che ieri era piuttosto agitato per le difficoltà di definizione di una trattativa quasi chiusa: la formula sarà il prestito oneroso con obbligo di riscatto da esercitarsi nel 2013. La spesa complessiva non dovrebbe superare i 3-4 milioni. 
SVILUPPI – Ma il mercato della Roma non si ferma, non può fermarsi, nonostante l’orientamento della società: «Dopo Marquinhos non arriverà più nessuno» . Magari è vero. Però suona strano. La difesa della Roma potrebbe cominciare la stagione del rilancio con un ragazzo di 18 anni e uno di 17 (Romagnoli) dietro ai titolari Burdisso e Castan? Sabatini e Zeman dicono spesso che i calciatori non devono essere valutati in base all’età e in parte hanno ragione. Ma conoscono benissimo i rischi di una scelta così trasgressiva, in un campionato esigente come la serie A.
E così si stanno informando per un colpo a basso costo e ad alto rendimento da sferrare nell’ultima settimana di mercato. E se l’altro brasiliano, Uvini, è stato praticamente mollato (andrà al Napoli), dalla Germania si torna a parlare di Serdar Tasci, tedesco di origine turca. E’ un calciatore solido e un investimento interessante: a 25 anni si può acquistare per 5 milioni. Molto più complicato agganciare uno dei pallini di inizio estate, il portoghese Rolando: il Porto, che sta vendendo il terzino Alvaro Pereira, non risponde senza un’offerta superiore ai 10 milioni. E la Roma a queste cifre non vuole e non può arrivare. Non adesso, almeno. […]
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy