“Ora non pensa al futuro. Roma? Un grande club”

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport) La notizia dell’incontro londinese tra Baldini e Villas Boas, pubblicata ieri da questo giornale, è stata rilanciata da un sito inglese, goal.com, arricchita dai dettagli:

i due hanno cenato insieme a dicembre in un ristorante di Chelsea, non lontano dalla piazza dove Baldini abitava quando lavorava per la federazione inglese. Villas Boas avrebbe confidato di essere vicino alla rottura con Abramovich e di essere pronto a una nuova avventura professionale, ascoltando le parole di conforto dell’amico dirigente in un momento di difficoltà.

 

SITUAZIONE -Ma Villas Boas era una prima scelta l’estate scorsa, quando costava 15 milioni per la clausola rescissoria pretesa dal Porto. Adesso la Roma non sta cercando un allenatore. Baldini è sicuro che Luis Enrique rimanga anche nella prossima stagione, che abbia voglia di godersi i frutti del lavoro di quest’anno. Di sicuro, non sarà lui a mandarlo via. E anzi, se l’allenatore lo chiederà, è disposto a rinnovare subito il contratto che scade nel 2013. Le chiacchiere con Villas Boas non preludono a una trattativa, anche perché su di lui si è mossa con decisione l’Inter che ha fretta di pianificare il futuro con il sostituto di Ranieri. «In questo periodo non ci sono contatti con la Roma – ha spiegato Carlos Goncalves, manager dell’allenatore, a Rete SportAndré sta ancora smaltendo la delusione Chelsea e non pensa a firmare per altre squadre. Certo, abbiamo il massimo rispetto per la Roma che è una grande società…». Tradotto: se Baldini chiama e l’Inter non ha chiuso, se ne parlerà. Ma Baldini non chiamerà, perché punta deciso su Luis Enrique.
ALTERNATIVE -Cosa succede però se il Barcellona decide di fare lo stesso? In quel caso, a prescindere dalle clausole contrattuali, Baldini non potrà trattenere il suo allenatore preferito. E allora la Roma ripartirà da un altro signore. Non fosse Villas Boas, potrebbe essere Rudi Garcia: 48 anni, è l’allenatore del Lilla, lo scorso anno vincitore di campionato e coppa francesi. Ma stiamo parlando di ipotesi a cui nemmeno Baldini vuole pensare. Almeno per ora.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy