Pjanic non gioca la prima con la Bosnia: patto rispettato

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – A.Ghiacci) – Non solo Italia. La Roma si è concentrata anche sulle situazioni degli altri nazionali sparsi per il mondo. La prima buona notizia è arrivata dalla Grecia. Lì, in trasferta, Pjanic e la Bosnia hanno rispettato il patto: il centrocampista giallorosso non è sceso in campo restando in panchina per tutti i novanta minuti. Erano arrivate rassicurazioni in tal senso, sia da parte del giocatore, che dal ct Susic e dalla Federazione bosniaca. Erano i precedenti a preoccupare. A Trigoria sanno benissimo che Pjanic non si tira mai indietro quando si tratta di difendere i colori della sua nazionale. Ma in questo momento è appena rientrato da dieci giorni di stop per una lesione muscolare e non era giusto rischiare con la Bosnia piuttosto che con la Roma, titolare del cartellino e club che paga l’ingaggio. Il centrocampista, però, prima di partire è stato chiaro con la dirigenza giallorossa: non avrebbe giocato nella trasferta greca, ma «darò il cento per cento per essere in campo martedì nella sfida casalinga contro la Lituania». E c’è da scommetterci: sarà così. […]

ALTRI – Sono tre invece i giallorossi che non hanno saltato neanche un minuto della prima partita con le rispettive nazionali. L’Olanda ha scelto di nuovo Stekelenburg come portiere titolare. In America invece, hanno giocato sia Piris con il Paraguay che Bradley con gli Stati Uniti. L’esterno destro di difesa ha incassato la sconfitta per 2-0 in casa della Colombia (stranamente ha segnato una doppietta Falcao…). Ora Piris aspetta di affrontare il Perù, sempre martedì, in casa, ad Asuncion. Il centrocampista statunitense, invece, è stato tra i protagonisti della vittoria ottenuta negli ultimi istanti a St. John’s sul campo di Antigua e Barbuda: «Il risultato finale è quello che conta – ha detto Bradley a fine partita – avremmo potuta chiuderla prima, ma per fortuna alla fine abbiamo ottenuto la vittoria. Ora mi aspetto una grande atmosfera a Kansas City dove affronteremo il Guatemala». Infine Castan: il difensore giocherà martedì in Polonia affrontando in amichevole il Giappone.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy