Pjanic: La rincorsa ? appena iniziata

di finconsadmin

Ieri si ? preso lo scettro della vittoria sull’Atalanta e non solo per quella pennellata su punizione che ha mandato il pallone a morire sotto al sette della porta di Consigli. Il Corriere dello Sport oggi in edicola sottolinea che Pjanic non ha un fisico impressionante, anzi, ? anche piuttosto esile come corporatura. Eppure in campo va che ? una meraviglia. Ieri ha semplicemente guidato la Roma:?in campo era una spanna sopra a tutti.

 

Ma Pjanic ? contento, perch? la Roma ha vinto ancora: ?Questo ? un successo importantissimo, abbiamo fatto una bella gara contro la Juve e volevamo confermare quanto fatto. Oggi le condizioni climatiche erano molto difficili e siamo molto contenti dei tre punti, che penso siano anche meritati. Senza questo campo difficilissimo avremmo giocato anche meglio, ma ci abbiamo messo grande spirito, grande voglia e questo ha fatto la differenza? .

 
A segnare ci ha provato in un paio di occasioni. Prima sugli sviluppi di un calcio d?angolo, poi con una punizione a scendere, tipo quelle di Pirlo, che Pjanic ha imparato seguendo passo passo Juninho Pernambucano ai tempi del Lione. Poi, invece, ? andato a segno con un calcio alla Zidane, che ? uno dei suoi idoli. Punizione dal limite, calciata appena sopra alla barriera. La palla ha girato, ? scesa e ha finito la sua corsa sotto la traversa, abbastanza angolata. Consigli, portiere di casa, ha solo guardato la traiettoria. Pjanic era l?immagine della felicit? Poi, alla fine, ha seguito i compagni partecipando dalla panchina, dopo che Andreazzoli se lo era abbracciato e lo aveva ringraziato. ?Il tecnico vede le cose sul campo e insieme prepariamo le partite in settimana, ? lui che decide e finora ha sempre trovato il sistema giusto. Oggi abbiamo fatto gol al cambio di sistema. La squadra ? unita, ascoltiamo l?allenatore perch? dobbiamo continuare cos? e riprendere gli altri. Il nostro obiettivo ? proprio questo? .

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy