Piris: l’acquisto è ufficiale. E oggi assemblea dei soci

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – A.Ghiacci) Non solo Balzaretti. La Roma ieri ha dato una bella sistemata anche all’altra fascia, quella destra. Perché dopo tanta attesa è arrivata l’ufficialità dell’ingaggio di Piris: «La Roma rende noto di aver sottoscritto con il Club Deportivo Maldonado Sad il contratto per l’acquisizione a titolo temporaneo (prestito, ndr) di Iván Rodrigo Piris, a fronte del riconoscimento di 0,7 milioni di euro. L’accordo prevede il riconoscimento del diritto di opzione per l’acquisizione a titolo definitivo, a decorrere dalla stagione sportiva 2013-2014, ad un valore pari a 4 milioni di euro. Per tale diritto la Roma ha riconosciuto al club uruguaiano un corrispettivo pari a 0,3 milioni di euro». Tutto come da programma quindi: il prestito del ventitreenne paraguaiano, appena convocato dalla sua nazionale per l’amichevole del 15 agosto contro il Guatemala, è costato un milione. Altri 4 sono stati stanziati per il riscatto. E ieri pomeriggio anche Piris, dopo giorni di attesa, si è allenato a Trigoria, correndo insieme a Balzaretti. E oggi anche lui partirà per l’Austria. «Il Siviglia si era mosso in anticipo – ha detto il suo agente – ma appena ha saputo dell’interessamento della Roma ha subito dato priorità al club giallorosso. Voleva l’Italia, per lui questa nella Capitale rappresenta una grande sfida, è orgoglioso. E’ uno tosto e s’è sempre allenato tanto e duramente nella sua carriera, non ha paura delle sedute che gli proporrà Zeman».

LAVORO Acquisti, ufficializzazioni, organizzazione. La Roma sta lavorando duramente in questo periodo. Le scadenze sono tante e non c’è un attimo di pausa. Confermata l’amichevole di presentazione della nuova squadra: la sera di domenica 19 agosto, quando mancherà una settimana a Roma-Genoa, all’Olimpico (…)
ASSEMBLEA Oggi, alle 15, è in programma a Trigoria l’assemblea degli azionisti. Sarà l’occasione per approvare quanto stabilito nell’ultimo cda: in pratica una formalità. All’ordine del giorno lo slittamento a dopo l’estate dell’aumento di capitale (questioni tecniche, in realtà i soldi sono già stati versati sia dagli americani sia da Unicredit). I soci prenderanno atto anche delle nuove norme sulle quote rosa. Quindi si procederà alla nomina del nuovo consigliere in quota Unicredit, in sostituzione di Bernando Mingrone: il suo posto sarà preso da Giorgio Piccarreta.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy