Ecco Pietro, baby prodigio a Trigoria

Ecco Pietro Tomaselli, dieci anni, baby-prodigio della Roma.

di finconsadmin
Sabatini, si sa, è sempre alla ricerca di nuovi talenti. Anche “talentini”. Come riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, la Roma ha acquisito le prestazioni di un nuovo giovane, questa volta giovanissimo: Pietro Tomaselli, un baby-prodigio di 10 anni, italiano ma residente in Belgio (giocava nelle giovanili dell’Anderlecht), almeno fino a pochi giorni fa. Ora la famiglia Tomaselli si è trasferita a Roma, e il giovane calciatore ha iniziato ad allenarsi a Trigoria. I genitori si ritengono soddisfatti della scelta presa, la società li ha accolti in modo meraviglioso, meglio di Maradona (parole del papà).
Pietro ha una tecnica individuale quasi impossibile per un bambino della sua età, unisce già il senso del gioco, il saper disporre del rapporto tempo-spazio trovando assist alla Totti. Qui ci sono tutti gli elementi per parlare di un futuro calciatore di altissimo livello.
Ma adesso Pietro ha bisogno di crescere come un bambino normale, di andare a scuola, di ambientarsi nella sua nuova città e nel nuovo contesto sociale. Certo, a Trigoria è già la mascotte e se lo coccolano anche i giocatori della prima squadra.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy