Per la Roma c'è Manolas

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – G.D’Ubaldo) – La Roma ha bloccato il difensore greco Kostas Manolas,

che gioca nell’Aek Atene e si svincola a parametro zero a giugno. Manolas, venti anni, è stato seguito in diverse occasioni dagli osservatori della Roma. […]

CRESCITA – Nella prima stagione con il club di Atene Manolas ha collezionato 10 presenze e realizzato il primo gol in carriera. L’anno seguente è arrivato il debutto in campo internazionale: l’AEK ha partecipato all’Europa League e il difensore ha messo insieme 6 presenze con un gol. Ha dato il suo contributo per la conquista della coppa di Grecia, con tre presenze e una rete. Il difensore ha segnato il suo primo gol da professionista nel derby contro i rivali l’Olympiacos il 19 maggio 2010, al 6’ del primo tempo. Un gol che non dimenticherà facilmente. Nelle fasi iniziali della partita aveva subito un brutto infortunio al volto causato da un violento scontro di gioco con Konstantinos Mitroglou: uscito dal campo in pessime condizioni al 17’, ha rifiutato di essere portato all’ospedale prima della fine della partita. Il giorno dopo ha subìto un intervento chirurgico molto delicato al volto, durato tre ore, durante il quale gli sono state impiantate delle placche metalliche.

NAZIONALE – È stato inserito nella lista provvisoria dei convocati per il Campionato mondiale di calcio 2010 in Sudafrica e ha fatto parte dell’Under 21 greca, con la quale ha disputato quattro amichevoli e una gara per le qualificazioni al campionato europeo di categoria. Nella stagione 2011-2012 sono state 27 le presenze tra campionato, Europa League, e coppa di Grecia, con due gol all’attivo. Il difensore è stato seguito anche da alcuni club inglesi e a gennaio è stato vicino all’Everton. Il procuratore che ha il mandato per l’Italia è Vukmil Vukmirica, che ha raggiunto un’intesa con la Roma. Ma un altro agente lo ha offerto agli ucraini del Dniepr e il mese scorso sembrava vicinissimo il suo trasferimento.

STRATEGIE – La Roma è alla ricerca di giovani difensori centrali per la prossima stagione, considerata l’età di Juan, Heinze e l’infortunio di Burdisso, che in questi giorni ha ripreso a correre. Il brasiliano comunque resta il miglior difensore centrale a disposizione di Luis Enrique, anche se adesso è fermo per un infortunio al ginocchio. La politica della società giallorossa è sempre quella di puntare sui giovani. […]

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy