Per il Catania è quasi fatta la Roma titolare

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – R.Maida) – L’amichevole contro l’Aris non ha soltanto certificato lo storico filotto estivo della Roma – nove vittorie su nove – ma ha offerto indicazioni attendibili sulla squadra che Zeman ha in testa per la prima di campionato contro il Catania. La sensazione è che domenica, sorprese di mercato a parte, dieci undicesimi della formazione saranno gli stessi[…]

CERTEZZE – Per il resto, Bradley ha superato a pieni voti l’impatto con l’Olimpico. Non solo per il gol ma anche per l’atteggiamento. Sarà preferito a Florenzi nel centrocampo completato dai due campioni: Pjanic e De Rossi. E pure la difesa non dovrebbe essere toccata. Compreso Stekelenburg, che sembra avanti rispetto a Lobont. Burdisso e Castan sono una coppia granitica, almeno nelle aspettative, e Balzaretti in una sola partita ha insegnato ai tifosi della Roma la differenza tra un terzino sinistro di livello e Josè Angel. Soltanto Taddei, autore di un assist contro l’Aris, ha qualche possibilità di scalzare Piris dalla fascia destra. Ma il favorito rimane l’altro, il paraguayano, che ha bisogno di giocare per inserirsi nei meccanismi difensivi.
OSVALDO-TOTTI – Sicure anche le altre due maglie per l’attacco. Totti giocherà a sinistra, dove ha fatto vedere ottime cose, mentre Osvaldo, capocannoniere delle amichevoli con 8 gol, rimarrà il centravanti. Aspettando Destro che è squalificato e che debutterà alla seconda giornata, il 2 settembre contro la squadra che l’ha formato: l’Inter. Il problema della concorrenza in attacco, considerando più indietro Bojan nelle gerarchie di Zeman, è rimandato.
L’INTOPPODovrà aspettare per l’esordio nella Roma anche Tachtsidis, che ha un problema muscolare. Oggi pomeriggio, alla ripresa degli allenamenti dopo il lunedì di riposo, i medici faranno il punto della situazione. […]
LO SCAMBIO – Tornando a Destro, ha ottenuto la maglia numero 22 che gli è stata lasciata da Borriello. Il nuovo arrivato ha ringraziato il compagno per il gesto: «Questo numero per me è importante per motivi personali. Marco ha fatto tanto nella sua carriera e per me non può che essere un esempio dal punto di vista professionale e umano».[…]
I numeri di maglia

1 Lobont, 4 Bradley, 5 Castan, 7 Marquinho, 8 Lamela, 9 Osvaldo, 10 Totti, 11 Taddei, 12 Borriello, 14 Bojan, 15 Pjanic, 16 De Rossi, 17 Lopez, 20 Perrotta, 22 Destro, 23 Piris, 24 Stekelenburg, 26 Tallo, 27 Dodò, 29 Burdisso, 42 Balzaretti, 46 Romagnoli, 47 Lucca, 48 Florenzi, 55 Svedkauskas, 77 Tachtsidis.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy