Osvaldo va via in treno battibecco con un tifoso

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport) Una ragazza con la maglia della Roma numero 9 è rimasta delusa: era corsa in una serata da tregenda fino all’aeroporto di Villafranca, intitolato al poeta dell’amore Catullo, per scattare una foto con Osvaldo e invece l’ha aspettato invano, come una Giulietta abbandonata. Osvaldo non è rientrato a Roma con il volo della squadra, decollato in orario nonostante la nebbia, ma ha ottenuto un permesso dalla società e ha raggiunto direttamente Firenze, per abbracciare la figlia Maria Helena nata pochi giorni fa.

IL CONFRONTO – Tutt’altra accoglienza ha trovato alla stazione di Verona, dove pochi minuti prima delle 18 è salito su un treno Frecciargento che in un’ora e mezza lo ha portato a destinazione. Un tifoso si è lamentato esplicitamente della performance del giocatore: «Sei stato inguardabile!». Osvaldo si è girato e con gelida calma ha risposto: «Questa è una tua opinione».
LA CHIUSURA – In effetti, Osvaldo ieri non è andato così male. Nel primo tempo una sua iniziativa personale ha costretto Sorrentino alla parata più difficile della partita. E anche nella ripresa, quando dalle tribune il pallone sembrava sparire, la Roma ha costruito qualcosa soprattutto grazie alle sue idee. Per questo Zeman ha preferito tenerlo in campo fino alla fine e ha sostituito Totti per lasciare spazio a Destro. (…)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy