Osvaldo-Roma, aria di divorzio

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport-R.Maida) Daniel Osvaldo è sul mercato. Questo non significa che sarà venduto, perché per chiudere un affare devono incastrarsi molti interessi,

ma la Roma è orientata a costruire una squadra che faccia a meno di lui. Naturalmente per sedersi al tavolo di una trattativa serve una società capace di portare a Trigoria 15-16 milioni, quello che la Roma ha investito un anno fa per acquistare Osvaldo dall’Espanyol. Dalla Spagna sono già arrivate manifestazioni di interesse: Valencia e soprattutto Malaga sarebbero felici di affidargli l’attacco. (..)

 

MOTIVAZIONI – Ci sono le premesse per una separazione amichevole. La Roma è pronta a lasciar partire Osvaldo perché è rimasta delusa non solo dai comportamenti bizzosi, le risse, le squalifiche, ma anche per la discontinuità di rendimento in campo. In certi momenti del campionato è sembrato devastante, in altri assente. Zeman, che pure l’ha lanciato a Lecce, cerca un attaccante più costante e affidabile, magari da piazzare facilmente sugli esterni: per il ruolo di centravanti ha già in rosa Totti, Bojan e forse Borini, senza contare Borriello che sta cercando una sistemazione.
LA META’ – Proprio la questione Borini si intreccia al futuro di Osvaldo, ieri in gol in Argentina durante una partita benefica organizzata da Leo Messi. La Roma non può rinunciare a tutti e due, evidentemente, e così si è riavvicinata al Parma. Sabatini è ancora abbastanza sicuro di rinnovare la comproprietà entro venerdì, ultimo giorno utile per gli accordi. Questa soluzione consentirebbe di non spendere denaro e di trattenere un giocatore che ha ottime prospettive. Confermando Borini gratis e vendendo Osvaldo, la Roma avrebbe i soldi per un investimento in attacco. Non Quagliarella ma un giocatore con caratteristiche e qualità simili.
FLORENZI SI’ – Nel frattempo, la Roma sta per ratificare l’intesa con il Crotone per riprendersi Florenzi: costerà un milione più la comproprietà di Pettinari, che quest’anno era proprio a Crotone, e probabilmente il prestito di Piscitella, che però per adesso è stato bloccato. Dovrebbe entrare nell’affare in un secondo momento. Florenzi farà sicuramente parte dell’organico della prossima stagione.
LO SCAMBIO – C’è un’operazione delineata anche con il Chievo: per avere la metà di Tallo, che andrà in ritiro a Riscone con la prima squadra e potrebbe rimanere in rosa, a Verona andrà Leandro Greco in comproprietà. (…)
DIFESADa oggi però i dirigenti torneranno anche a parlare dei difensori. E’ prevista una riunione operativa a Trigoria con Fenucci, Baldini e Sabatini per fare il punto della situazione. Si è fatta dura per Debuchy, che ha tanti estimatori a cominciare dall’Inter, e il ceco Gebre Selassie ha confermato di essere vicino al Werder Brema. Terzini cercansi, insomma. Tra i difensori centrali non scende il prezzo di Astori e Ogbonna mentre appare plausibile l’arrivo dello spagnolo Albiol, ora impegnato all’Europeo con la nazionale di Del Bosque. E’ un mercato molto difficile ma Sabatini ha rassicurato i compagni di lavoro: riuscirà a prendere i giocatori giusti per rinforzare la Roma. Anche a centrocampo, dove è atteso un giocatore importante. Magari un regista sul genere dei brasiliani Arouca o Romulo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy