Oggi chiudono i Distinti Sud

di finconsadmin

Come riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, oggi il giudice sportivo, Gianpaolo Tosel, chiuderà i Distinti sud dello stadio Olimpico, colpevoli, secondo i rapporti dei commissari federali, di aver intonato  il solito coro inneggiante al Vesuvio.
 
Non solo, ma ci sarebbe l’aggravante dell’applauso da parte del resto dello stadio. Insomma, la giornata che doveva essere caratterizzata dalla decisione dell’Alta Corte presso il Coni sul ricorso d’urgenza presentato dalla Roma  passerà invece sicuramente per la chiusura del terzo settore dell’Olimpico, e sempre nella partita contro l’Inter. Che così facendo rischia di diventare un appuntamento per pochi intimi.

 

Problema. Quello dei cori a discriminazione territoriale è diventato ufficialmente un problema. Il presidente del Coni, Malagò lancia l’allarme: «La norma sta creando una situazione ingestibile. Coloro che hanno voce in capitolo devono discuterne e studiare una soluzione a un problema ormai diventato imbarazzante» .

 

Ricorso Roma. La nuova squalifica potrebbe suggerire cautela (tradotto: prendere tempo) nei giudici dell’Alta Corte. La Roma dal canto suo proverà a riaprire anche il terzo settore chiuso. Le motivazioni, in estrema sintesi: ogni insulto, per quanto disprezzabile, non può esser preso come discriminazione territoriale ; quello di domenica era una ironica provocazione per un provvedimento che, per il club giallorosso, doveva essere scontato in coppa Italia e non in campionato, vista la potenziale diversità dei tifosi occupanti i vari settori.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy