Mezzaroma bussa, la Roma cosa risponde?

di finconsadmin

Lui l’ha detto ora c’? da aspettare una qualche risposta della Roma. Massimo Mezzaroma non ha mai nascosto l’amore per i colori giallorossi e ieri ha anche detto che non gli dispiacerebbe entrare nel progetto americano. Forse perch? ha sentito odore di… stadio. Amore che, perch? no, pu? fondersi anche con gli interessi. Mezzaroma ? ?un solido imprenditore, appartenente ad una delle famiglie di costruttori pi? potenti della capitale.

E allora lasciamo da parte i regolamenti, che al momento non consentirebbero la contemporaneit? di funzioni in due club di serie A. Non era la Roma quella societ? a caccia di soci finanziatori con i quali dividere le sorti di quello che dovrebbe diventare un top club a livello internazionale? E non era Unicredit quell?istituto bancario proprietario della Roma al 40% e che ne cederebbe volentieri il 20? Invece di inseguire sceicchi pi? o meno da mille e una notte c?? per esempio un Mezzaroma di provata fede e che ha gi? frequentato Trigoria attraverso il pap? Pietro, che per sei mesi nel 1993 divise con Sensi la propriet? della Roma, prima di cedere a Franco Sensi l?intero pacchetto. Vogliamo contattarlo??

 

Per ovvie ragioni, Mezzaroma ? interessato a tornare in qualche modo alla base anche in funzione stadio. Un?opera, come scrive oggi il Corriere dello Sport, ?che innescher? inevitabilmente un vorticoso giro di affari. Non a caso l?attuale numero uno del Siena ha speso parole di grande stima per Luca Parnasi, il costruttore che ha firmato un contratto con la Roma per la costruzione del nuovo impianto (al progetto del quale sta lavorando in questi giorni l?architetto Meis) sul terreno di sua propriet? a Tor di Valle.

 

Oggi Mezzaroma sar? in tribuna e avr? modo con ogni probabilit? di interfacciarsi anche con l?Ad Zanzi e il direttore generale Franco Baldini. Non ? da escludere che, lontano da occhi e orecchi indiscreti, si parler? anche di questa manifestazioni d?intenti del patron del Siena. E che il suo pensiero, o il suo desiderio (chiamiamolo cos? per ora), venga trasmesso anche oltreoceano in casa Pallotta. Il presidente che viene da Boston sar? a Roma per la finale di Coppa Italia, ma naturalmente esistono mille mezzi di comunicazione per parlarsi anche prima.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy