Meraviglia Roma. La Juve è più vicina

di finconsadmin
E sono otto. La distanza tra la Juve e la Roma si riduce a sole otto lunghezze al termine di questo recupero con il Parma, gara rinviata il 2 febbraio per la pioggia. Sono ancora tanti, ma all’interno del Grande Raccordo Anulare alimentano i sogni dei tifosi giallorossi, che confidano nello scontro diretto con i bianconeri alla penultima giornata.

Come riporta l’edizione odierna del Correre dello Sport, il recupero è cominciato al 9′ del primo tempo con una rimessa laterale del Parma. Le due squadre non hanno badato ai convenevoli e sono andate subito al sodo. Appena partiti Schelotto ha sbagliato di testa nella prima incursione pericolosa di Acquah. I capovolgimenti di fronte sono stati frequenti, Garcia e Donadoni se la sono giocata a viso aperto, con uno speculare 4-3-3.

C’è stato molto di Totti anche in questa partita. Goal numero 234 in Serie A e 20º al Parma in carriera. La media punti con lui in campo resta altissima: 2,65 punti a partita.

Quando si è trattato di gestire il risultato, Garcia ha preferito togliere Destro per far posto a Florenzi e lasciare in campo il capitano. A questo punto i tre attaccanti, con Totti ipotetico centravanti, si sono incrociati in continuazione. E Florenzi ha aiutato spesso il centrocampo. Nel secondo tempo Garcia ha corretto anche la fase difensiva e il Parma raramente ha trovato gli spazi per orchestrare il contropiede.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy