Ecco Manolas: “Io, il futuro”

La Roma è ripartita come l’anno scorso: difesa di ferro e zero gol subiti in due partite. E il greco è protagonista assoluto

di finconsadmin

C’era un po’ di apprensione per la difesa della Roma, soprattutto per i tanti cambiamenti avvenuti in estate. Benatia ha lasciato la Capitale direzione Bayern e Sabatini ha rinforzato il reparto arretrato con Manolas, Yanga Mbiwa e i tre terzini sinistri Cole, Holebas ed Emanuelson. Si poteva avere dei dubbi invece la Roma è ripartita come l’anno scorso: difesa di ferro e zero gol subiti in due partite.

Come riporta il Corriere dello Sport, la notizia è l’affiatamento avvenuto in tempi brevissimi tra Manolas e Astori. Il greco, contrariamente a quanto si era detto alcuni giorni fa, non dovrà saltare nessun turno di squalifica e sarà quindi disponibile per la gara di Champions contro il Cska.

Già nella conferenza stampa di presentazione, Manolas aveva già chiarito il suo punto di vista sul paragone con Benatia: “Lui è il passato”. Ieri al termine del match ha parlato davanti a microfoni e tv: «Ringrazio l’allenatore per le sue parole, ma ora devo continuare ad allenarmi bene tutti i giorni sul campo. Mi sono trovato subito con Castan e Astori, non abbiamo preso gol e va bene così. Però devo conoscere ancora meglio l’ambiente. Mi chiedono spesso di Benatia. Era ed è un gran giocatore, ma è nel passato. Io sono il futuro della Roma. Lavoro duro tutto il giorno per la squadra e spero di fare una grande stagione» 

Ora testa alla Champions: «Tutte le gare di Champions racchiudono difficoltà. Ho già giocato contro il Cska, dobbiamo stare attenti, è un’ottima squadra, ma sono fiducioso».

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy