Ma con il Genoa può riposare

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – A.Ghiacci) – Non si risparmia, Alessandro Florenzi. E a questo punto Zeman dovrà valutare le sue condizioni mercoledì, quando il centrocampista rientrerà a Trigoria. Due partite importanti, la prima due giorni fa e la seconda da giocare martedì, disputate a mille all’ora. In questo quadro va considerato che la Roma tra una settimana, per la ripresa del campionato, sarà impegnata nella trasferta per far visita al Genoa. Ecco allora che Florenzi, uno che quando gioca non si ferma mai, potrebbe essere risparmiato almeno per la partita del Ferraris. Zeman, come detto, ne dovrà valutare le condizioni al ritorno a Trigoria: la voglia di Florenzi sarà intatta, ma forse dopo uno sforzo di 9 partite in 51 giorni, il centrocampista potrebbe anche pensare di rifiatare, soprattutto per non rischiare di calare dal punto di vista del rendimento.

OPZIONI – In questi giorni a Trigoria si stanno allenando due centrocampisti, Tachtsidis e Marquinho, che salgono a tre con Perrotta. Altri quattro sono in nazionale: oltre a Florenzi ci sono De Rossi, Pjanic e Bradley. Per il Genoa andranno fatti molti ragionamenti, oltre ai resoconti dei test atletici e delle visite mediche che saranno effettuati a metà settimana. Tachtsidis probabilmente sarà titolare anche a Genova, non è da escludere che possa esserci una nuova chance per Marquinho. […]
LAVORO – Nel frattempo ieri i giallorossi che sono agli ordini di Zeman hanno giocato una partita contro una selezione mista di Primavera e Allievi. La sfida è stata vinta per 4-1 dagli uomini di Zeman e i gol sono stati segnati da Tallo, Perrotta, Lamela e Marquinho. La buona notizia arriva ancora da Dodò. L’esterno brasiliano si è alternato nel ruolo di terzino sinistro con Nego. Si è trattato del primo vero test importante per Dodò, che ha continuato a fornire le buone sensazioni che erano emerse nei giorni scorsi. […]
PRONTO – Dodò sarà a disposizione di Zeman tra poco. In effetti già lo è, ma il ventenne brasiliano deve ora pensare a recuperare una buona condizione atletica, quanto più possibile vicina a quella del resto della squadra. Dodò non gioca una partita vera da quasi un anno e quando si arriva da un’inattività così lunga c’è sempre bisogno di maggiore tempo. Ma d’ora in avanti ci penserà Zeman: sarà il tecnico a decidere se e quando schierarlo. Sembra difficile che il brasiliano possa essere schierato già contro il Genoa, partita per la quale potrebbe essere però convocato. Da quella successiva, la sfida all’Olimpico contro l’Udinese, Dodò sarà pronto a rappresentare una carta in più nelle mani di Zeman. Una carta importante, sulla quale club e tecnico puntano tantissimo.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy