L’Europa su Benatia ma la Roma tiene duro

La trentina di milioni che è nella mente del Chelsea e del Bayern non bastano. Sabatini vuole 30 milioni sì, però di sterline che fanno 37 milioni di euro.

di finconsadmin

Come al solito il calciomercato riserva tante chiacchiere. In questi giorni, però, di concreto c’è solo l’interesse di molte squadre europee dalle tasche larghe per Mehdi Benatia, il miglior difensore centrale del campionato trascorso. Ieri si diceva addirittura che il marocchino fosse in Inghilterra, ma Benatia è a Roma e non risulta che questa mattina non intenda partecipare alla ripresa degli allenamenti. 
Tra le proposte in procinto di arrivare a Trigoria ne spiccano tre: quella del Chelsea, quella del Bayern Monaco e soprattutto quella del Manchester United. 

 Guardiola, Van Gaal, Mourinho e soci intanto mandano emissari a discutere con la Roma. Mentre, nonostante le meraviglie dell’era moderna, dato che Benatia sabato era in Francia con la famiglia e ieri in Italia è difficile sia passato davvero a Manchester per discutere del suo nuovo lavoro e per dimostrare ai medici dello United di essere in perfetta salute. Alla Roma cedere il giocatore non arrecherebbe disperazione, per una serie di motivi che vanno dall’economico al tecnico. Ma ci deve essere la cruda utilità di farlo. La trentina di milioni che è nella mente del Chelsea e del Bayern non bastano. Sabatini vuole 30 milioni sì, però di sterline. Fanno 37 milioni di euro. Se il Manchester United cominciasse a pensare più in grande potrebbe ottenere uno sconto. Diciamo 35 e affare fatto: soldi buoni, eventualmente, per sistemare qualche cosina che ancora manca a Garcia, un laterale di difesa, una punta in più.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy