Le scelte di Zeman: Heinze non parte per Irdning

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – A.Ghiacci) Come stanno i giallorossi a venticinque giorni dal via del prossimo campionato? Chi saranno i titolari? Domande frequenti, in questi giorni. A fare un po’ di chiarezza ci ha pensato Zeman, che dopo l’incontro con il direttore sportivo Sabatini ha tirato le prime somme. Il tecnico nel pomeriggio di ieri, dopo la doppia seduta di allenamento, ha comunicato le sue prime scelte e ha fornito alla società la lista dei giocatori che stamattina partiranno per Irdning. (…) E le novità arrivano da tre esclusi, tre che probabilmente ormai sono fuori dai programmi: non faranno parte della comitiva i difensori Heinze, Rosi e Josè Angel. Numericamente due sono stati sostituiti da Balzaretti e Pirise con tutta probabilità il prossimo acquisto riguarderà il difensore centrale che a questo punto manca.

 OUT Heinze, Rosi (a un passo dal Parma) e Josè Angel quindi, si vanno ad aggiungere a quei giocatori considerati in esubero e in attesa di trovare, possibilmente, una nuova sistemazione. Tra questi ci sono Borriello, Pizarro, Perrotta, Okaka, Guberti e il giovane Nego. L’ivoriano Tallo invece, paga probabilmente la presenza in rosa di sei attaccanti di grande livello: l’attaccante, a metà con il Chievo, resterà a lavorare a Trigoria. I convocati sono ventitré, un numero praticamente perfetto per affrontare la stagione.
DETTAGLI Nel ritiro di Irdning Zeman comincerà a costruire la squadra, nel vero senso della parola. Si continuerà a lavorare, ovviamente, anche sulla parte atletica, che con il boemo non manca mai. Ma con tutta probabilità sarà dato ampio spazio alla parte tecnica, fatta di schemi da imparare a memoria. (…)
GIOVANI  Da segnalare che nella lista dei 23 ci sono tre giovani in piena età Primavera: Romagnoli, difensore classe ‘95, Lucca, centrocampista classe ‘94 e Proietti Gaffi, portiere classe ‘94 che prende il porsto di Svedkauskas. In poche parole, sta prendendo corpo il disegno illustrato dalla società, nella persona dell’amministratore delegato Claudio Fenucci, qualche mese fa, quando si parlava di costi e di crisi da affrontare: «Il futuro è fatto da una squadra di 18-20 giocatori e i 3-4 Primavera più meritevoli che di volta in volta si uniscono ai più grandi» .

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy