«Aspetto Luis ma mi muovo»

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – A.Ghiacci) – « E’ una persona onesta. Non valuta il prestigio della piazza perché lo conosce, lo ha provato sulla sua pelle.

Pensa alle sue situazioni personali, che non riguardano neanche il valore della squadra o i prossimi acquisti. Le sue ora sono considerazioni umane. Aspettiamo con i giorni che mancano alla sua decisione, poi opereremo di conseguenza» . E’ il direttore sportivo Walter Sabatini a chiarire cosa sta accadendo in casa-Roma. A questo punto però la domanda è un’altra: può un club come la Roma permettersi di aspettare la decisione di un tecnico come Luis Enrique? Oppure la società si sta già muovendo? «Non c’è niente di statico nella Roma – continua il ds giallorosso – siamo sempre in movimento. Villas Boas? Nome prestigiosissimo, è uno sul mercato. Se Luis se ne andrà cercheremo qualcuno che non disperda il lavoro fatto, ma che lo prosegua. Ma io non considero un fallimento questa stagione, qualcosa è stato costruito, e la prima opzione che sottoscriviamo è quella di Luis Enrique. Coincide con la nostra idea di tecnico e ci rassicurano le parole dei giocatori. Non credo che i tifosi non lo vogliano più, solo che i risultati negativi portano malumori. […]».

SPOGLIATOIO – Nella discussione c’è un fattore che non può essere sottovalutato: lo spogliatoio della Roma è interamente schierato dalla parte di Luis Enrique. Non solo Totti, che già basterebbe. Anche Pjanic è dalla stessa parte: «Tutta la squadra è con il tecnico, il gruppo lo segue. Non sono un dirigente ma spero che resti. I giocatori nuovi sono tanti e ci vuole tempo per migliorare, ma sono convinto che l’anno prossimo la squadra potrà essre competitiva» . E dopo il bosniaco, ecco Bojan. E pensare che nei giorni scorsi il futuro a Roma dell’attaccante spagnolo era stato messo in dubbio qualora fosse rimasto Luis Enrique: «Lo vogliamo ancora con noi, è un grande allenatore. In tante partite abbiamo giocato bene, spesso ci è mancata la fortuna. Il mio futuro? Voglio finire la stagione, vediamo cosa succede nella corsa all’Europa. Poi, dopo la fine del campionato, ci penserò» . Anche uno dei senatori è con Luis Enrique: «Ha dimostrato di avere carattere – sottolinea Taddei – Speriamo che resti perché il prossimo anno potrà fare molto meglio».[…]

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy