In 40 mila all’Olimpico per sognare lo scudetto

Questa sera all’Olimpico ad attendere la nuova Roma ci saranno oltre 30.000 tifosi e nessuno nasconde la speranza di vincere lo scudetto

di finconsadmin

La squadra giallorossa e l’implacabile passione dei suoi tifosi, Salih Uçan e il Fenerbahce dal quale lo ha diviso soltanto un nuovo allenatore poco soddisfatto delle sue qualità. Perfino Rudi Garcia e qualche tratto della formazione turca nella quale si aggira Moussa Sow, centravanti amante della profondità.

La Roma ricomincia a sentirsi cantare addosso questa sera all’Olimpico e il fatto che si giochi proprio contro il Fenerbahce è un effetto collaterale dell’ingaggio di Uçan. Non un vero e proprio accordo, solo un’idea spuntata e coltivata in primavera mentre si dialogava sul centrocampista e saltava l’incontro inizialmente previsto con il Galatasaray. Contro qualcuno bisogna giocare al momento di presentarsi ai propri sostenitori e il Fenerbahce è adatto come qualsiasi formazione che giochi in una prima serie piuttosto competitiva.
IN ANTICIPO. Dilettanti austriaci e ragazzini indonesiani vanno bene per cominciare, adesso si alzano le marce. Stasera alle 20.45 c’è la penultima amichevole prima dell’inizio del campionato, che per la Roma equivale a dire il 30 agosto in casa con la Fiorentina. Ultima viene una partita con l’Aek Atene in Grecia, sabato prossimo.
La Roma parte perché bisogna partire ma è ancora a corto di allenamenti, incompleta e incoerente nella sua rosa in costruzione. Un’ottima squadra anche in assenza, prevedibile, di Benatia e di Maicon. I due non stanno granché, al pari di Florenzi, mentre proprio male stanno, e si sa, Strootman e Balzaretti. Il resto basta e avanza. I tifosi hanno già spazzolato 25.000 biglietti. Oggi allo stadio saranno quasi in 40.000. Sanno tutti che questo campionato è un’occasione straordinaria di cancellare definitivamente i ricordi neri e di innescare un circolo virtuoso di lunga portata. Per le motivazioni, ulteriormente vitaminizzate dalla partecipazione alla Champions League, per la campagna trasferimenti sin qui condotta dal direttore sportivo Walter Sabatini, per le fasi di transizione attraversate dalle principali avversarie. E poi quella di Garcia è una squadra che piace, frenetica come una porta girevole, vivace quanto il ragazzino che si annida dentro Totti. 

IN TV. Quindi i fan sono tutti là, non a contestare bensì a festeggiare in anticipo, finché si può, sperando che poi la realtà non rovini una bella storia. Chi c’è c’è e chi non c’è può vedere la presentazione dalle 19.20 su Roma Channel e Sky Sport 24 e la partita dalle 20.45 su Roma Channel per l’occasione visibile a tutti gli abbonati Sky. I giocatori sfileranno sotto la Curva Sud uno per uno, immagini celebrative sui maxischermi, effetti speciali, alla fine la partita. Intanto, in tribuna, Sabatini andrà avanti a dare gli ultimi ritocchi alla vernice della squadra.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy