Il Giorgio Rossi day moltiplicato per tre

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport) Cinquantacinque anni di amore per la Roma al «Welness Town». Da oggi a sabato una tre giorni giallorossa (il primo novembre ci sarà uno stop) in compagnia di un mito romanista: in occasione del suo ottantaduesimo compleanno (auguri), sarà Giorgio Rossi, massagiatore storico del club giallorosso per oltre cinquanta anni, il grande protagonista di questo evento che prima di ogni altra cosa vuole essere un gesto d’amore nei confronti della Roma. A organizzare l’evento sono il Roma club Eur Torrino Federica Del Poggetto, il Roma club Monteverde Nuovo Flavio Di Stazio e il Roma club Ccrs Bnl, tutti supportati dall’Utr e dall’Asd Ardappio. Al «Welness Town» (via Francesco Sangiacomo 55) sarà possibile vedere una mostra di memorabilia provenienti dalla collezione privata dello stesso Giorgio Rossi con molte foto storiche delle formazioni giallorosse dal 1965 fino ad arrivare praticamente ai giorni nostri. Stasera la prima giornata della manifestazione che inizierà alle sedici e trenta si concluderà con la visione in diretta della gara della Roma al Tardini di Parma.
Questa iniziativa Giorgio Rossi l’ha fortemente voluta anche perché ha desiderato creare l’occasione per incontrare di nuovo i tifosi giallorossi con cui da sempre ha avuto un rapporto speciale. E’ prevista la partecipazione di Telethon a cui verranno interamente devoluti i proventi derivanti dalla vendite del libro «Il primo della fila» nel corso del Rossi day moltiplicato per tre. Venerdì prossimo il programma prevede un incontro tra Giorgio Rossi e i Roma club, la proiezione del dvd «Giorgio Rossi uno di noi». La manifestazione si concluderà nella mattinata da sabato prossimo con la disputa del Memorial «Benedetto Perinelli», triangolare di calcetto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy