Il centrocampo è dei goleador

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – R.Boccardelli) – Per una curiosa quanto felice coincidenza, i dieci nazionali della Roma sono tornati a casa tutti felici e vincenti (tutti forse meno Osvaldo che ha collezionato l’ennesima espulsione). In particolare i centrocampisti che non solo hanno vinto ma hanno anche segnato: Pjanic con la Bosnia, De Rossi alla Danimarca, Florenzi alla Svezia con l’Under 21. (…)

LE SCELTE – Tutti a Trigoria dunque, un attimo per rifiatare e poi scrutare l’imperscrutabile ghigno di Zeman, cercando di capire chi, come e perchè giocherà domenica sera contro il Genoa. Se lo chiedono i tifosi ma anche gli stessi giocatori. E probabilmente anche i dirigenti giallorossi che, dopo le picconate del boemo a De Rossi e Osvaldo ballano anche loro sulle incertezze.
DE ROSSI – Tutto ruota intorno all’eventuale reintegro di Daniele De Rossi, che torna dalla nazionale addirittura con due gol in due partite, roba da centravanti… Difficile pensare a una Roma ancora senza il suo alfiereazzurro, tanto più che Daniele ha una volta di più dimostrato proprio in nazionale che può giocare indifferentemente sia da regista che da intermedio, offrendo sempre un rendimento sopra la media. Semmai Zeman dovrà considerare giocatore per giocatore, se siano rimaste scorie nei muscoli dei suoi. (…)
LE IPOTESI – Allo stesso tempo non è poi così facile pronosticare unaccantonamento del greco, che Zeman vede come unico faro del centrocampo. E allora le ipotesi sono molteplici: il centrocampo più probabile ad oggi (ma forse troppo scontato per uno come Zeman) è quello con De Rossi in mezzo, Florenzi e Pjanic ai lati. Ma può essere che il tecnico giallorosso voglia dare un turno di riposo a Florenzi, che più di tutti ha speso tirando la carretta sia con la Roma che nell’Under 21. Magari ci sta una staffetta con Pjanic che forse non ha ancora i novanta minuti nelle gambe. Meno plausibile sembra un nuovo accantonamento di De Rossi, con Bradley e Florenzi (o Pjanic) al fianco di Tachtsidis. (…)
OSVALDO O NO – Già da oggi si capirà qualcosa di più sul rebus a centrocampo. In avanti invece, l’unico dubbio sembra riguardare proprio Osvaldo, che dopo il beffardo cartellino rosso rimediato in nazionale, avrebbe voglia di scaricare la sua rabbia (calcistica si spera) dentro la rete del Genoa. Se per Zeman sarà bastato lo “schiaffo” del dopo Roma-Atalanta, Osvaldo sarà al suo posto con Totti e Lamela. Altrimenti c’è pronto Mattia Destro. (…)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy