I 23 uomini di Zeman

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – A.Ghiacci) – Fino a qualche settimana fa si parlava di una Roma dalla doppia personalità. C’era la Roma società, che viaggiava a vele spiegate – e continua a farlo – verso gli obiettivi strategici per diventare un club di livello mondiale. E c’era la Roma squadra, che dopo le delusioni della prima stagione di nuova proprietà aveva cominciato più o meno sulla falsariga di quei risultati altalenanti. Ora però, da poco meno di un mese, la squadra ha raggiunto le velocità di crociera della società. […]

 

CAMBIO – Il cambio di passo, lo hanno confermato gli stessi protagonisti giallorossi senza farne mistero, è arrivato dopo la sconfitta nel derby, che aveva aperto l’ennesima crisi tra dirigenti, allenatore e squadra. Riunioni, colloqui, scambi di vedute: dal quel momento la Roma ha fatto quadrato e i risultati positivi hanno dato lo slancio necessario. Perché, si sa, vincere aiuta a vincere. E successi come quello di Siena, con un entusiasmo e una sintonia tra giocatori e tifosi che non si vedevano da tempo, servono per creare le squadre. […]
UOMINI – Dal doppio salto di Pjanic (panchina-campo e poi centrocampo-attacco), al rientro di Perrotta, dall’esplosione di Lamela e Marquinhos alla crescita di Florenzi e Castan. Nel mezzo di tutto questo un Totti che sembra essere tornato indietro di almeno una decina d’anni. Ecco allora che Zeman, grazie anche all’aiuto del club, ha puntato su una rosa corta, composta da una doppia alternativa per ruolo e da tre portieri. Oggi il tecnico giallorosso sa benissimo che i ventitré che ha alle sue dipendenze – tutti, tranne Lobont, hanno ormai almeno una presenza ufficiale – possono dargli ciò che chiede, sia dal punto di vista tecnico-tattico che da quello caratteriale. […]
SOLUZIONI – Tre portieri, otto difensori, sei centrocampisti e sei attaccanti. Con un’età media molto bassa (poco più di 24 anni) e un ventaglio enorme di soluzioni possibili nello schieramento tattico. Perché l’organico della Roma non è solo molto valido, ma ricomprende giocatori che possono giocare in diversi ruoli, fornendo all’allenatore la possibilità di scegliere in base a tutte le circostanze, dagli infortuni e le squalifiche fino agli impegni più o meno ravvicinati.[…]
CRESCITA – Zeman lo aveva detto a inizio stagione: ci si potrà divertire, ma ci sarà anche da soffrire. Nel momento in cui le sofferenze sembrano ormai alle spalle, va detto che l’allenatore di Praga ha deciso di puntare su questo gruppo fino al termine della stagione. La dirigenza è contenta, perché ora raccoglie i frutti del lavoro di tanti mesi. Durante il mercato di gennaio probabilmente non ci saranno stravolgimenti. […]
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy