Gli ultrà dell’Atalanta cercavano i romanisti a fine gara: petardi e sassi con la Polizia

di finconsadmin

All’uscita i tifosi dell’Atalanta hanno circumnavigato lo stadio per andare a “prendere” i tifosi della Roma, tenuti dentro il loro spicchio di curva dalla polizia, in attesa che gli atalantini se ne andassero. I romanisti sono stati costretti a un’ora di attesa: tra petardi, pietre e  bottiglie, con la Polizia in mezzo che ha lanciato lacrimogeni  per disperdere i tifosi nerazzurri. Intorno alle 18,45 i tifosi della Roma sono stati scortati con i pullman alla volta della stazione. Per l’uscita, dopo la partita, la polizia ha scortato gli ultras della Roma fino alla stazione ferroviaria e al casello autostradale per poi far uscire e disperdere i tifosi dell’Atalanta.

I tifosi atalantini in curva si erano presentati con tanti piccoli carroarmati di polistirolo e un enorme bandierone nerazzurro con un carrarmato gigante sopra, per rivendicare di fronte ai romanisti  l’inquietante episodio della Festa della Dea, in cui – come ricorda il Corriere dello Sport –  con un carrarmato schiacciavano un’auto giallorossa: viene solo da chiedersi come una coreografia così sia entrata allo stadio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy