Giallorossi a riposo fino a giovedì. Dodò migliora

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport) Come da programma la Roma si è ritrovata ieri mattina a Trigoria. Inizio allenamento alla stessa ora in cui era fissato in Austria, a Irdning: 9,30 tutti in campo. Non c’erano, ovviamente, i convocati dalle rispettive nazionali: De Rossi, Balzaretti, Destro, Florenzi, Stekelenburg, Lobont e Pjanic.

 

Assente anche Osvaldo, che con il permesso della società è volato in Argentina per risolvere questioni familiari. L’italoargentino rientrerà in gruppo venerdì mattina, con mezza giornata di ritardo rispetto al resto della squadra che ha appuntamento per giovedì pomeriggio (in pratica i giorni di libertà concessi da Zeman sono tre).

 

E al rientro a Trigoria dovrebbero tornare a lavorare con gli altri anche coloro che negli ultimi tempi hanno svolto lavoro differenziato. Su Bradley aveva rassicurato Zeman stesso, ma anche Bojan sembra ormai a posto e ci sarà. Anche Marquinho e Tachtsidis, ieri alle prese con esercitazioni a parte (il primo ha lavorato in palestra, il secondo si è fermato per un affaticamento), saranno a disposizione di Zeman.

 

L’unico che invece non sarà ancora arruolabile è Dodò, che ha bisogno ancora di tempo. Il giovane esterno brasiliano non è ancora riuscito ad effettuare un allenamento completo con la squadra: soffre la situazione ma si sta impegnando molto. Le sue condizioni sono segnalate sempre in miglioramento, ma visto il lunghissimo stop (è stato operato al ginocchio a novembre 2011) necessita di un lavoro lungo e ben monitorato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy