Garcia, sacrifici per la Champions

Questa sera, entro le 24:00 vanno presentate le liste all’Uefa, per la Champions League. Il massimo è di 25 nomi, almeno otto devono essere di atleti cresciuti nel campionato nazionale a cui appartiene il club e quattro di questi provenire dal vivaio del club stesso.

di finconsadmin

Ieri, alle 23, è scaduta la sessione estiva del calciomercato, questa sera invece, entro le 24:00 vanno presentate le liste all’Uefa, per la Champions League. Il massimo è di 25 nomi, almeno otto devono essere di atleti cresciuti nel campionato nazionale a cui appartiene il club e quattro di questi provenire dal vivaio del club stesso. Se non si arriva a quelle quote, bisogna diminuire di conseguenza il numero totale di giocatori. I quattro cresciuti in Italia ci sono: De Sanctis, Astori, Nainggolan, Destro. Dal vivaio arrivano De Rossi, Florenzi e Totti.

 

 

Qualcuno deve restare fuori e Borriello ed Emanuelson sono i primi della lista ad essere sacrificati.
Un altro giocatore che risponde ai criteri dell’Uefa è Federico Balzaretti, ma non verrà convocato. La sua ultima partita risale al 10 novembre contro il Sassuolo poi il grave infortunio e i passaggi da uno specialista all’altro, due operazioni chirurgiche, rientri sperati, intravisti, rinviati.
Balzaretti continua a curarsi e per quanto può ad allenarsi ed il suo contratto con la Roma scadrà nel prossimo giugno.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy