E Zeman chiede Verratti

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – A.Ghiacci) Tecnica e volontà. Entrambe in grandi quantità.

Tanto che con i piedi e i compiti del trequartista, su intuizione del suo allenatore, ha fatto trenta metri indietro e si è trasformato in un regista coi fiocchi. In Italia, ora, si parla del nuovo Pirlo. «E’ presto» dice però il protagonista, Marco Verratti, con la faccia pulita e la timidezza tipiche di quell’età, 19 anni. Chiaro che uno così lo vogliano in tanti.
Si sono mossi i grandissimi club di casa nostra: la Juventus, il Napoli, l’Inter. Un particolare però, nella storia, non deve essere affatto sottovalutato: l’allenatore che lo ha spostato, facendo ciò che Mazzone fece proprio con Pirlo, non è solo il suo tecnico, ma è quasi come un secondo padre. Il legame forte con Zeman, è nato quest’anno a Pescara, casa di Marco. Il successo ottenuto, il ritorno in serie A della società abruzzese – in cui Verratti è cresciuto ed è tifosissimo – dopo vent’anni, un campionato condotto con autorevolezza da parte di tutte le componenti: ecco perché il giovane centrocampista, così come tutti i suoi attuali colleghi, è legatissimo al tecnico boemo. La dimostrazione sono gli abbracci che Zeman riceve dai suoi ragazzi da tre giorni a questa parte: non è solo esultanza per il grande risultato arrivato, è affetto vero e proprio.  (…)

 

SVILUPPI – Il centrocampista ha fatto innamorare di sé Walter Sabatini, ds della Roma, da almeno un anno. A Trigoria quindi, l’obiettivo-Verratti è solo rispuntato dopo che ultimamente era stato accantonato. Perché il primo ostacolo si chiama Juventus: i bianconeri hanno raggiunto un accordo con il giocatore, ma di ufficiale non c’è ancora nulla. La Roma ha intenzione di sfruttare la carta Zeman, per inserirsi nella corsa. Una corsa costosa, che il Pescara fa partire da 13 milioni. Troppi per un ragazzo del ‘92? Forse, ma l’anno scorso la Roma ne ha investiti quasi venti per Lamela, nato nello stesso anno di Verratti (l’argentino è di marzo, l’italiano di novembre). «Il passaggio di Zeman alla Roma potrebbe agevolare il suo arrivo nella Capitale? E’ troppo presto al momento per fare delle previsioni, aspettiamo che ci sia qualcosa di concreto e poi vedremo» ha detto l’agente di Verratti, Donato Campli.  (…)
AFFARE – Verratti a Pescara guadagna 140.000 euro a stagione, a qualsiasi interlocutore ha fatto capire di puntare a un milione l’anno. La Roma sarebbe anche disposta ad offrirgli una possibilità che difficilmente altrove riceverebbe: il posto da titolare, con la guida Zeman in panchina che sposterebbe De Rossi nel ruolo di intermedio. Il centrocampo a tre completato da Pjanic sarebbe di altissimo livello. Non più un centrocampista di sostanza quindi, ma lo spostamento in quella posizione di De Rossi con Verratti a fare il regista. Ci può stare eccome. La richiesta è di Zeman, la Roma pensa a come assecondarla.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy